Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Perché è a suo agio in ogni occasione,
sempre unica e di tendenza

Birra? Veg e sostenibile

Alcol e gravidanza: giornata internazionale di sensibilizzazione sulla FASD

Cheers! I modi più curiosi di brindare nel mondo

birra veg
Alcol
brindisi_ragazze

Paese che vai brindisi che trovi. Perché se un po’ ovunque per tradizione non si brinda con l’acqua e in Germania (come in Italia) ci si guarda negli occhi, diverse e curiose sono le pratiche legate a questo rito, della socialità e del buon augurio, la cui istituzionalizzazione si fa risalire all’ Inghilterra del XVII secolo.

Aspettando un buon motivo per alzare la nostra birra preferita ecco gli 8 brindisi più curiosi dal mondo!

Perù – Nella splendida terra sudamericana degli antichi Inca, una birra fra amici può diventare un momento di intimità, fiducia e rispetto: si brinda e si beve con un unico bicchiere, alternandosi.

Brasile – In terra carioca i brindisi sono… in miniatura. Si è soliti ordinare una bottiglia grande di birra e versarla in bicchieri molto piccoli; una tradizione bizzarra che è in realtà è dettata da una ragione pratica: in questo modo la bevanda non si scalda.

Islanda – Nell’isola di ghiaccio e fuoco i brindisi a base di birra solo talmente amati da meritare una giornata speciale, il 1 marzo. Cosa aspettate a segnare in agenda una toccata e fuga a tema “birra e natura incontaminata”?

Svezia – Nella penisola scandinava invece ogni brindisi è accompagnato da un urla e da canti, una vera esplosione di gioia da condividere con gli amici più allegri!

Irlanda – Nella verde terra irlandese il brindisi fra amici non va d’accordo con la taccagneria: si fa a gara a chi paga la prima bottiglia. Il gesto sarà sicuramente ricambiato.

Georgia – In questa regione che si affaccia sul Mar Nero si è soliti brindare anche 20 o 30 volte a pasto e coinvolgere nei brindisi anche ospiti stranieri invitati a pranzo o a cena. Forse un po’ troppi. Meglio non esagerare! In Moldavia, dove la tradizione del bere in compagnia è molto simile, ogni brindisi è accompagnato dall’espressione “Hai devai”, che suona come l’esortazione “Andiamo!”

Giappone – Nell’Impero del Sol Levante quando si beve in compagnia è vietato versare la birra nel proprio bicchiere mentre è tradizione servirla agli amici accanto.

Cina – Tra le tradizioni più singolari c’è anche quella cinese: durante il brindisi fra due persone il più anziano, alza il calice più dell’altro. Dopo aver vuotato il bicchiere in un solo sorso deve poi appoggiare il bicchiere a tavola capovolto, per dimostrare che non è rimasto nulla dentro. Quando invece si è ospiti a casa di amici il rispetto nei confronti di chi ospita si vede anche nel “cin cin”: il bicchiere degli invitati deve essere sempre più in basso.

Tornando in Italia sappiamo che è una abitudine guardarsi negli occhi durante il brindisi mentre è di cattivo augurio farlo con l’acqua. E ora che ne sappiamo un po’ di più non ci resta che alzare i calici …alla vostra!

Fonte: Repubblica.it; Panorama.it