Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Perché è a suo agio in ogni occasione,
sempre unica e di tendenza

Bere mediterraneo? È meglio

Happy beer Friday, 3 idee per l’aperitivo 

I week end d’autunno… dalla A alla Birra

Med
pizza_burrata_rid
Weekend birra

L’autunno è la stagione perfetta per “esplorare” la nostra Penisola, specie se quello che si ha in mente è un breve viaggio di tipo gourmet: sono tanti i profumi e i sapori autunnali da scoprire in giro per l’Italia, magari in abbinamento con una buona birra, che, con il suo colore dai riflessi ambrati o dorati, ben si sposa con i colori questa stagione; e grazie alla sua bassa gradazione alcolica e alla sua naturalità è un complemento perfetto durante i pasti.

In questo rapido e saporito tour tutto “mediterraneo”, a suggerirci i locali top per un bel fine settimana all’insegna del mangiar sano e “green”, è un esperto d’eccezione: si tratta del giornalista ed enogastronomo Marco Bolasco che ha realizzato una speciale guida dei locali amici della birra… decisamente a chilometro zero!

Un orto nel cuore di Milano – Anche se l’Expo ha da pochissimo chiuso i battenti, Milano rimane per quest’anno la capitale del buon cibo. In città ce n’è davvero per tutti i gusti, ma per provare un’esperienza 100% naturale, il locale ideale è l’Orto Green Food & Mood . Scenografico e luminoso, è pensato per “catapultare” gli avventori in un angolo di giardino coltivato a orto. Il menù è molto ricco e “vegan friendly”; noi vi consigliamo di provare un dolce leggero e dai sapori tipicamente autunnali: la ghiacciata ai cachi con crema di marron glacé è perfetta in abbinamento con una birra d’abbazia.

Sapori della tradizione abruzzese - Se, invece, siete in Abruzzo, d’obbligo un salto alla Taverna 58 di Pescara. I sapori della sua cucina tradizionale e terragna si sposano perfettamente con le temperature frizzantine di questa stagione; formaggi, carni sapide e ortaggi: tutto rigorosamente “del territorio”, per un pasto che sa di “casa”. Il piatto dal quale non si può prescindere è il baccalà con cipolla caramellata e patate, soprattutto se accompagnato da una morbida lager.

Costiera amalfitana, sapori mediterranei – Spostandoci sulla costa tirrenica, una capatina al ristorante la Pergola, sulla costiera amalfitana, è d’obbligo. La cucina è rigorosamente stagionale, con ingredienti che provengono direttamente dagli orti che circondano il grazioso locale, parte integrante di una più ampia struttura alberghiera. Qui, per accompagnare i primi (siano paste di grano duro o fresche e appena fatte in casa) si sceglie un condimento a base di pesce e frutti di mare insaporiti da un mix di erbe aromatiche che si sposa benissimo con birre di grano servite fresche.

Semplicità e gusto, in salsa calabra - Il nostro piccolo giro d’Italia si chiude in Calabria, con una visita all’orto biologico della Locanda di Alia: centro metri che si stendono proprio di fianco al ristorante che ha fatto la storia della cucina del sud. A due passi dal Parco del Pollino, in un clima di montagna, i proprietari hanno saputo fare dei prodotti del territorio il vero e proprio cavallo di battaglia di un modo nuovo di cucinare, all’insegna del sapore e nel rispetto più totale della semplicità. Il piatto consigliato è un bel dolce a base di liquirizia, servito assieme a una birra d’abbazia.

Se volete qualche dritta sugli altri locali con orto amici della birra cliccate qui per la guida completa