Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Perché è a suo agio in ogni occasione,
sempre unica e di tendenza

Alcol e gravidanza: giornata internazionale di sensibilizzazione sulla FASD

Quando la birra è fashion!

Birre da leggere

Alcol
Birra fashion
Leggere

Da Shakespeare a Tolkien, ecco le citazioni e gli abbinamenti birro-letterari più riusciti

Book Therapy - Vacanze finite? Ansia da rientro? Per affrontarla al meglio 7 esperti su 10 consigliano di leggere libri, pare siano capaci di accompagnare gradualmente la ripresa dei ritmi quotidiani. La Book Therapy, secondo psicologi e addetti ai lavori, è il modo migliore per affrontare il rientro dalle ferie perché leggere aiuta a mantenere il contatto con la spensieratezza tipica delle vacanze, rimanda alle località turistiche e trasmette positività. Se poi i libri sono “birre da leggere”, si può anche dire addio alla malinconia di settembre! La birra ha da sempre suscitato l’interesse di scrittori e poeti. In molti ne hanno scritto, altri ne hanno cantato le lodi, alcuni l’hanno trasformata in musa ispiratrice. Ecco i nostri abbinamenti birro-letterari preferiti!

Shakespeare in beer – Forse il più grande drammaturgo di tutti i tempi ma anche grande estimatore della birra, William Shakespeare è forse uno dei più generosi in quanto ad apprezzamento e citazioni al sapore di luppolo nelle sue opere. La nostra preferita resta quella del paggio di Falstaff, nell’Enrico V, che durante la guerra, in un momento di sconforto, dice “Ah, come mi vorrei trovare a Londra, in una birreria! Sarei disposto a barattare tutta la mia gloria per un gotto di birra e la pellaccia!”. Come dargli torto?

I consigli di Orwell – Meno nota fra le opere di George Orwell ma non meno interessante, soprattutto per chi ama la birra. Si tratta del saggio “La luna in fondo al pozzo” che indugia in minuziose spiegazioni sul pub ideale, descrizioni sulle qualità organolettiche della birra e sul bon ton del servizio…ad esempio sapevate che per Orwell, la birra in boccali di porcellana ha un gusto inarrivabile?

Il Signore…della birra - Uomini e hobbit la bevono per piacere anche nella Terra di Mezzo. Frutto del genio creatore di J.R.R. Tolkien l’avvincente saga de   “Il Signore degli Anelli” è anche il luogo letterario in cui la birra accompagna Frodo, Sam e Pipino nei momenti di socialità e nelle georgiche giornate al villaggio. Tolkien è così preciso riguardo a questa bevanda che i suoi fan sono riusciti ad azzardare una ricetta della birra della Terra di Mezzo: una miscela di pale, amber e rauchmalz ad alta fermentazione, aromatizzata con ortica, erica e salvia, il tutto accompagnato dall’incantesimo di uno stregone!

E voi avete altri suggerimenti su cosa bere? Ops, leggere!

Fonti – Libreriamo.it, coffeeeurope.eu; maxbeer.org