Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Scopri perché è 100% naturale, gourmet
e con un animo wellness

Birra & weekend? A casa con le amiche o in giro a passeggiare

Io viaggio da sola

Aperitivo orientale…con tocco mediterraneo

Birra week end_amiche
Io viaggio da sola
Aperitivo Arrigoni

Uno spuntino esotico. Ma non troppo. Il piatto ideale per accompagnare l’aperitivo serale in queste calde giornate d’estate. Il suggerimento facile e goloso, arriva dallo chef Tommaso Arrigoni che ha elaborato un ottimo involtino primavera all’italiana, pensando proprio a chi come noi ama la birra: pasta brick, pomodori pachino, olive taggiasche, un mix dai sapori mediterranei che si accompagna bene alla nostra Lager preferita. Ecco la ricetta dello chef!

Ingredienti

8 fogli di pasta brick; 3 patate; 50 gr. Capperi; 4 filetti di acciuga; 300 gr. Pomodorini Pachino; 80 gr olive taggiasche; olio extravergine di oliva; sale e pepe; olio al peperoncino; basilico fresco; origano fresco.

Preparazione

Cuocere le patate con la buccia in abbondante acqua, raffreddarle, pelarle e passarle allo schiacciapatate. Incidere la pelle dei pomodori e sbollentarli per 1 minuto, raffreddarli con acqua e ghiaccio e pelarli. Tritare i capperi e i filetti di acciuga, sminuzzare le olive e unire il tutto alla patata. Aggiungere i pomodori tagliati in quattro e aggiustare di sapore con sale, pepe, olio al peperoncino e olio EVO. Aggiungere il basilico tagliato a julienne e l’origano fresco. Formare gli involtini primavera con la farcia ottenuta e infornare a 180° C per circa 15 minuti.

In abbinamento con… Lager
È la birra chiara per antonomasia: beverina, a bassa fermentazione e a lunga stagionatura. E la più versatile negli abbinamenti. Anche nel caso di un piatto estivo “di naso”, dove i profumi del pomodoro si incontrano con quelli di origano, olive e alici.