Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Scopri perché è 100% naturale, gourmet
e con un animo wellness

Riusi sostenibili

Walking&sunshine, gli italiani e la domenica

Birra d’estate? A tutta leggerezza

birra_riusi creativi
Birra
Birra estate

Sempre più donne amano la birra ma piace in maniera trasversale e conquista i week end degli italiani. La birra, è infatti la preferita nelle cene fuori del sabato, con il 39% delle preferenze assolute e punte del 48% tra i quarantenni (mentre il 30% in questa occasione beve vino) ed è anche la bevanda preferita dell’aperitivo del venerdì sera, soprattutto fra i 30-40 enni, soprattutto la chiara. Ma non è finita qui, la bevanda al sapore di luppolo e cereali inizia a farsi strada come accompagnamento durante il pranzo della domenica (14%) (AssoBirra- Doxa).

Leggera e poco alcolica - Ma a cosa si deve il successo di questa bevanda? il 31% degli italiani ama “il gusto amaro e leggero”, mentre il 27% il fatto che sia poco alcolica”. Un apprezzamento in crescita fra le donne il cui approccio è esemplare, moderato e mai a stomaco vuoto.

“Questa ricerca conferma che la birra è adatta in ogni occasione e momento dell’anno, ma naturalmente per la sua naturale leggerezza è la stagione estiva quella in cui si registrano i livelli di consumo più elevati, con il 47% del totale annuo sorseggiati tra maggio e agosto - afferma Filippo Terzaghi, direttore di AssoBirra, l’associazione dei produttori di birra e malto che riunisce grandi aziende, marchi storici, microbirrifici e malterie. Del resto, tra gli alcolici è quello con il minore contenuto di alcol (in media tra i 4% e i 5% vol., ma ci sono anche le birre analcoliche) e il meno calorico (circa 68 kcal per un bicchiere da 0,20 l, le stesse di un succo di frutta). Ormai questa bevanda è entrata nelle abitudini alimentari degli italiani e nella stagione calda, quando il desiderio di leggerezza è più forte, la birra in tavola dà il meglio di se’. C’è l’abbinamento sempreverde con la pizza, ma anche quelli, più sorprendenti, con i crudi, le verdure e il pesce.”

La passione per la birra - continua Terzaghi - è in crescita specie tra le donne, che stanno superando antichi pregiudizi, ad esempio l’idea che gonfi e faccia ingrassare. Il loro approccio al consumo è esemplare: il 70% delle giovani la beve a pasto, il 13% come aperitivo, spesso rinforzato da cibo. A loro in particolare abbiamo dedicato la campagna ‘Birra, io t’adoro’ per raccontare che un consumo prudente e consapevole di birra può essere compatibile con uno stile di vita moderno, equilibrato e attivo.”