Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Perché è a suo agio in ogni occasione,
sempre unica e di tendenza

Birra? Meglio giovane

Di birra e altre invenzioni al femminile

Se le donne avessero la bacchetta magica

conservare la birra
donne_invenzioni
BITA_donne bacchetta magica

Quel che è certo è che sanno quello che vogliono. Sono le giovani donne italiane che, a tavola, per accompagnare l’aperitivo o per un dopo cena, scelgono sempre di più il piacere di una piccola birra, sognano di andare a vivere all’estero, vorrebbero vivere al mare e non hanno paura di mostrarsi diverse dalla generazione delle loro madri e zie, come emerge dalla recente indagine Una generazione che non si era mai vista. Donne che amano la birra,  (AssoBirra-Doxa).

Dalla stessa ricerca scopriamo anche che le Millennials italiane –  la generazione delle 18-35 enni – se avessero una bacchetta magica non la userebbero per realizzare il sogno di un fisico perfetto o trovare il Principe Azzurro ma con un tocco magico cancellerebbero violenza, illegalità e ingiustizia sociale.

Potendo cambiare il mondo con la forza del desiderio, infatti, le giovani italiane vorrebbero una società senza violenza nei confronti delle donne (74%), senza corruzione della politica (53%) e disoccupazione (49%). Rinunciando di fatto ad accendere i riflettori ancora su  battaglie simbolo delle generazione precedente (disparità uomo/donna sul lavoro e non equa suddivisione dei carichi famigliari), che insieme non raccolgono nemmeno il 30% delle indicazioni.

Inoltre fra le cose alle quali non riuscirebbero a rinunciare, per loro stessa ammissione, “due chiacchiere con gli amici” (61%), “un libro, la mia musica, un buon film” (52%) ma anche il proprio “piatto preferito” (26%) – al primo posto la pizza che il 50% del campione accompagna con la birra. Scivolano più in basso le attività come lo shopping (comunque al quarto posto) l’estetista, i massaggi ma anche l’interesse per oggetti simbolo del presente ipertecologico (smartphone, tablet) o il social network preferito (che per inciso è Facebook, al 54%, seguito da YouTube, 11%), che figura all’ultimo posto…